Azienda Agricola Fabiola Zaramella

Via Pagogna, 17 - Mel (BL)
telefono +39 3473054962 - email: fabiola.zaramella@gmail.com
L'AZIENDA

Dal 2010 mi dedico alla coltivazione e alla trasformazione di erbe aromatiche e piante officinali.

L’azienda, sia le coltivazioni che il laboratorio, si trova a Mel piccolo paese sulla sponda sinistra del fiume Piave che conserva uno dei più bei centri storici della provincia.


 Il mio approccio all’agricoltura biologica è stato naturale, anzi scontato, dettato dal luogo in cui viviamo che, per la straordinaria ricchezza della sua biodiversità, costituisce un patrimonio da preservare.

L’azienda è certificata dal 2012.
U
nitamente alla scelta biologica ho cercato di rendere l’azienda “fruibile” anche da altri. Da qui la stimolante e sinergica collaborazione con il Servizio per l'Integrazione Lavorativa (SIL), sede di Feltre, e con le scuole locali. Nell’ambito della divulgazione dell’agricoltura biologica, partecipo da alcuni anni con i colleghi di DolomitiBio ad un progetto che vede coinvolte scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Belluno.

LA COLTIVAZIONE

 

Tutte le fasi della coltivazione (semina, trapianto, controllo infestanti, annaffiature ...) sono effettuate manualmente. L’impiego di mezzi molto leggeri (motozappa) sono utilizzati solo nella fase iniziale di preparazione del terreno al fine di preservarne l’equilibrio naturale.

Per la lotta alle infestanti oltre all’utilizzo consistente della zappa, utilizzo la pacciamatura con la paglia e con i sovesci che hanno anche la preziosa funzione, una volta trinciati e interrati di arricchire la fertilità del suolo. Quando questo non sia possibile ricorro a teli neri traspiranti che vengono poi rimossi in autunno. La fertilità del suolo, oltre che dai sovesci è favorita anche dall’uso di preparati biodinamici come il corno letame.

In materia di parassiti o attacchi fungini, in questi otto anni non sono stati necessari interventi se non con macerati o tisane (ortica, camomilla, calendula, tarassaco …).

 

L’ESSICAZIONE

 

Una buona essicazione inizia da una buona raccolta”.

 

La raccolta, completamente manuale, viene eseguita tutti i giorni e più volte al giorno per poter selezionare solo fiori e foglie al massimo della loro energia vitale. Viene quindi rispettato sia il momento balsamico che il momento della giornata in cui la concentrazione di principi attivi è maggiore.

 

L’essicazione è effettuata a basse temperature in modo da evitare il più possibile la rottura della membrana cellulare, cosa che avviene se si utilizzano temperature elevate con la conseguente perdita delle proprietà del vegetale. 

I PRODOTTI

I vegetali così raccolti ed essiccati sono utilizzati per realizzare: sali da cucina (con erbe, con erbe e fiori o solo con fiori), tisane e cuscini aromatici.

Nel caso dei sali aromatici è impiegato un sale marino integrale di Sicilia che, ovviamente, non è stato sottoposto ad alcuna raffinazione o procedimento forzato.

Per quanto riguarda le tisane, la scelta è stata quella di non proporre filtri, che implicano la polverizzazione dei vegetali con la conseguente perdita di proprietà organolettiche, ma di lasciare foglie e fiori interi preservandone così la vitalità.